martedì 2 maggio 2017

NEPHILIMeGIGANTI = NEANDHERTALeSEMIDEI


#NEPHILIMGIGANTI = NEANDHERTALeSEMIDEI.
<<<“I figli di Dio, vedendo che le figlie degli uomini erano adatte, si presero per compagnie tutte quelle che loro piacevano. Allora il Signore disse: “il mio spirito non rimarrà a lungo umiliato nell’uomo, perché è carne. La sua vita non sarà più di 120 anni”. Poi l’autore della Jenesi continua: Kaino e Abele, Sapiens e Neanderthal - “C’erano allora i Giganti sulla Terra, e anche dopo, quando i figli di Dio si univano alle figlie degli uomini, le quali generavano loro dei figli. Quegli eroi famosi fin dai tempi antichi”>. Due passi che hanno sempre scatenato studiosi della Bibbia, teologi e ufologi vari. Noi con l’aiuto delle scoperte su citate, cercheremo di spiegare. Sempre nel rispetto delle convinzioni personali di ognuno. Limitandoci a quello che può essere semplice storia dell’umanità senza scomodare alcuna religione o altra credenza antica o moderna. Esaminiamo il primo passo, quello sui “figli di Dio e le figlie degli uomini”. Le spiegazioni abbiamo avuto modo di sentirle da teologi e ufologi, convinti ambedue della “verità” vera. Noi ne abbiamo una più reale e scientificamente più semplice. Abbiamo visto che l’incontro fra le due componenti avviene in Palestina e dintorni. Luoghi della Bibbia. I racconti e le letture nei templi delle varie religioni, ivi comprese quelle dei Sumeri e quelle giudaiche, non potevano non rammentare questi fatti e interpretarli ognuno a modo suo. Per i discendenti dei SAPIENS “gli altri” erano i “figli di Dio”, “Angeli caduti” o “coloro che discesero”. Avete capito che stiamo parlando dei misteriosi NEPHILIM (coloro che caddero). “Coloro che discesero” potrebbe essere riferito a “coloro che scesero dall’emisfero superiore”, Europa per capirci, contrapposti a “Coloro che vennero dall’Apsu” l’emisfero inferiore, l’Africa. Il secondo passo parla dei famosi “Giganti” nati dall’unione dei “figli di Dio” con le “Figlie degli uomini”. Qui è la Bibbia stessa che ci fornisce la spiegazione: “Quegli eroi famosi fin dai tempi antichi”… Ossia i così detti Semidei, eroi con nomi a noi noti, come Gilgamesh, Sargon, Perseo, Eracle, Romolo, Ciro, e a ruoli invertiti anche Akille, Enea e altri figli di Dee e di uomini.>>
Da "SHARDANA Antichi Re del Mare"

Nessun commento:

Posta un commento