domenica 16 luglio 2017

SHARDANAROMANIETRUSCHI IL DOCUMENTO






#SHARDANAROMANIETRUSCHI IL DOCUMENTO che spazza via le polemiche sui Lucumoni Etruschi/Sardi <<<Se con i Greci ci fu un rapporto d’amore-odio, con i Romani fu odio reciproco e totale. Accade ad alcuni di odiare le proprie origini per motivi alle volte inspiegabili o semplicemente per non volerle accettare. Ai Romani accadde nel primo periodo della loro esistenza di essere governati da re etruschi e di questo essi sempre si vergognarono, non perché questi re fossero vili, inetti o di bassa estrazione, ma semplicemente perché essi non erano romani. E chissà poi per quale motivo una città latina era governata da Etruschi? Viene da pensare che fossero una sorta di viceré che governavano una città sottomessa, ma questo i Romani non l’hanno mai raccontato. Se poi si scopre che in quel periodo storico gli stessi Etruschi erano governati da re imposti da un’altra potenza, l’umiliazione era totale e appena poterono li cacciarono. Questi re erano in realtà lucumoni, una sorta di capi sacerdoti, i quali di solito governavano una singola città stato. Un po’ come accadeva nelle antiche città sumeriche e anche in Sardegna. E a quanto raccontano gli stessi storici romani essi erano chiamati anche col nome di Sardi. Lo afferma Strabone e lo racconta Plutarco, che i Lucumoni erano designati fra i dignitari Sardi e Festo afferma che “reges soliti sunt esse Etruscorum, qui Sardi appellantur...” vale a dire: sono soliti essere re degli Etruschi, coloro i quali si chiamano Sardi, appunto! Naturalmente essi la raccontano a loro modo. Scriveva, infatti, Plutarco che a Roma vigeva l’usanza, fin dai tempi dei primi re, di organizzare in occasione di vittorie una pantomima in cui i cittadini delle città etrusche nemiche venivano scherniti insieme al loro re sardo, vecchio e imbecille. E’ noto che la Storia la scrivono i vincitori a modo loro, ma non si può cambiare più di tanto la realtà.>> Da "SHARDANA I POPOLI DEL MARE" (ed. 2002)

Nessun commento:

Posta un commento