giovedì 13 giugno 2024

S Vittoria Sulla Jara di Setzu 22 09 2012

 



martedì 14 maggio 2024

SHARDANA ANTICHI RE DEL MARE INTERVISTA a LEONARDO MELIS - CARBONIA 17/12/2016


 INTERVISTA a LEONARDO MELIS alla prima presentazione del nuovo libro. CARBONIA 17/12/2016

Un libro che spazia dai Popoli del Mare a coloro che furono sterminati dagli Spagnoli e di cui Leonardo ha trovato le tracce dell'Origine, della Religione, la Storia... sia nei testi Spagnoli che in quelli rinascimentali Italici; dei re LIBICI ... Cleopatra, Juba II ... I Giorni trascorsi da Leonardo Melis alle CANARIE .. portano alla scoperta di MUMMIE con i capelli ROSSI e PELLE CHIARA. Ricerche che hanno portato ai SHARDANA che viaggiavano oltre le COLONNE d'ERACLE alla ricerca della DRAKENA un sottoprodotto della PORPORA a buon prezzo... Alla storia della loro VIRGEN sostituita al tempo dell'invasione Spagnola in contemporanea con la Vergine di BONARIA in Sardinia...la storia dei loro Menceyes, l'ultimo dei quali visse al tempo del Menceye/Judike sardo Leonardo Alagon ... Suicida per non sottomettersi agli Spagnoli .. LE PIRAMIDI scoperte a Tenerife da Sir Thor Heyerdahl, il primo Navigatore dell'Oceano in solitudine a bordo di un FASSONE identico a quelli SHARDANA, quelli EGIZI ...

Antropologo e esploratore

martedì 30 aprile 2024



SHARDANA, LIBRI, DISEGNI, DIRITTI D'AUTORE

    Anni fa, una TV isolana assai conosciuta, ideò un programma sui SHARDANA. Invitarono un sacco di gente: dentisti, qualche romanziere, un caro amico che aveva scritto un libro ispirandosi al nostro "SHARDANA I POPOLI DEL MARE", uscito qualche anno prima nel 2002. Si guardarono bene dall'invitare Leonardo Melis che in questo Millennio fu il PRIMO a scriverne e con tanto successo di vendite. Prima che altri cominciassero a scrivere, soprattutto gente con tanto di "patente skettinica" (laurea) che prima aveva deriso il libro di Melis. La TV si guardò bene dall'invitare Melis ma ne usò il materiale. Oltre alle idee e scoperte, i disegni di alcuni bronzetti. Alle proteste dell'Autore del libro, il Produttore del programma rispose "Ma i bronzetti sono  proprietà di TUTTI. 
Melis rispose che se non avesse provveduto a precisarne al proprietà avrebbe risposto a un avvocato. Provvide ... Il bronzetto (il disegno) era di proprietà di Melis. Recentemente la cosa si  è ripetuta varie volte, con disegni e scoperte varie. Tanto che abbiamo deciso di pubblicare un libro interamente dedicato alle scoperte fatte da Melis durante i suoi viaggi e anche in Sardinia. Pubblicando anche  quest'articolo che avverte eventuali sprovveduti che ritengono tutto ciò che appare sul web di proprietà di chi vuole appropriarsene. 
Abbiamo anche pubblicata la PRIMA PAGINA di UNO DEI NOSTRI ULTIM LIBRI CON LA CITAZIONE: 
 oSISARA Generale Sardana in Israel

Copertina e Edizione. Di esclusiva proprietà di Leonardo Melis

1^ Edizione: Settembre 2022

Nuova Edizione

A cura di Leonardo Melis

www.shardana.org

Cell. 348.3385454

shardanaleo@shardana.org 

La Copertina:

1^ di copertina: Opera raffigurante Sisara sul carro ferrato eseguita dal Maestro Marco Sionis

4^ di Copertina: Contenuto e foto Leonardo

Proprietà: Leonardo Melis autore del libro. 

Immagini:

Alcune di proprietà esclusiva di Leonardo Melis

I Disegni di alcuni personaggi: eseguiti da Su Majstu Pintore Marco Sionis

----------------------------------------------

un esempio giusto per chiarire  

 

giovedì 25 aprile 2024

Bandiera Sarda - 2016 2^ conferenza 7 ANNI dopo

 




martedì 9 aprile 2024

CALABRIA, PALMI Leonardo Melis presentato da Oreste Kessel Pace

 


CALABRIA, PALMI Leonardo Melis presentato da Oreste Kessel Pace

5.276 visualizzazioni 30 set 2015
5.276 visualizzazioni • 30 set 2015

giovedì 28 marzo 2024

LADISPOLI 2009 Leonardo Melis presenta i CUSTODI e i CALCOLATORI del TEMPO


LADISPOLI 2009 Leonardo Melis presenta i CUSTODI e i CALCOLATORI del TEMPO


LADISPOLI, CONFERENZA DI LEONARDO MELIS sui POPOLI DEL MARE, con riprese di ETRURIAN TV, nella SALA CONSIGLIARE del Comune, organizzata dal CIRCOLO SARDO "SAS PUBUSAS". Una di quelle conferenze degli anni eroici .. di quando eravamo in due forse tre A PARLARE di POPOLI del MARE in Sardinia e in Europa ... e vedere l'entusiasmo della gente che si assiepava nelle sale per sentirci ci faceva inorgoglire e persino pazientare per quel qualcuno che nel dibattito si opponeva alle nostre teorie provate e comprovate da scritti e immagini ... Chissà, forse qualcuno voleva apparire o forse peggio voleva contestare la verità da loro nascosta per secoli ...
 

lunedì 25 marzo 2024

PASQUA: L’ESATTA DATAZIONE.

 



PASQUA: L’ESATTA DATAZIONE.

Rimarchiamo la spiegazione dell’attraversamento di Yam Suph con altre acquisizioni che confermano la nostra tesi sull’attraversamento delle paludi e non assolutamente del Mar Rosso.

-          Yam Suph, abbiamo detto significare Stagno/Palude. Fu un errore di traduzione dei “Settanta” quando trascrissero dall’Aramaico in Greco il Testo Biblico intorno alla fine del 3° sec. a.C..

-          Il fenomeno del ritiro delle acque era dovuto a una situazione che si creava nello spazio di tempo tra le 2 e le 8 del mattino. Con la luna piena e il vento che soffiava da Est (ma noi sosteniamo da Ovest), le acque si ritiravano consentendo il passaggio a piedi dello stagno, ma non dei carri di bronzo del faraone.

-          Il Principe/Generale Mose conosceva questo fenomeno, in quanto aveva comandato la guarnigione di stanza in Jessen, nel Delta Orientale, non lontano da Yam Suph stesso.

-          La conferma che il fenomeno accadeva con la Luna Piena e in quell’ora della notte è scritta e documentata nella Bibbia in modo particolareggiato. Mose ordina al popolo di cenare sì (forse) con l’Agnello Pasquale, ma con i “bagagli pronti” e con la cintura ai fianchi. Questo perché appena cenato, sarebbero dovuti partire per non perdere lo spazio di tempo a disposizione per l’attraversamento. E, aggiungiamo, “perché il popolo faceva pressione perché fossero mandati via al più presto”.

-          La data della Pasqua e dell’uscita dall’Egitto è anch’essa data dalla Bibbia. (Esodo XII-41): “Oggi voi da qui uscite nel mese di Abib” La partenza avvenne il 15 del mese di Abib, il primo mese dell’anno ebraico, detto poi Nisan” (da Nisanu Akkadiko, N.d.A). Questa data corrisponde all’incirca al nostro 6/aprile. Nisanu era il mese che cominciava con l’Equinozio di primavera. Il calcolo quindi è presto fatto: al 21 marzo aggiungiamo 15 giorni e siamo al 06/aprile/2012. Nel momento in cui scriviamo siamo al 07/aprile e siamo al Sabato Santo, domani è Pasqua Cristiana, Chiaramente del 2012. La Pasqua Cristiana è spostata di qualche giorno per l’esigenza di festeggiarla la Domenica, giorno della Resurrezione di Jesus. Con il calcolo della Pasqua di Mose sarebbe caduta nella giornata di ieri (Venerdì). (NB: Il testo risale ad Aprile 2012)

-          Il fenomeno dovuto alla Luna Piena è anch’esso confermato dalla Bibbia. La Pasqua era calcolata (e lo è ancora oggi, salvo cadere il giorno di Domenica) al primo Plenilunio dopo l’Equinozio. E la notte in cui Mose e il popolo partirono era notte di Plenilunio!

-          L’Urgenza della partenza era dovuto quindi alla necessità di partire la notte del plenilunio. Certo, vi era anche l’altro motivo: <“Gli Egiziani sollecitavano il Popolo e non vedevano l’ora di mandarlo via. Perché dicevano: “Moriremo tutti!”> (Esodo XII - 31).

-          Il Pane Azzimo fu anch’esso una conseguenza di questa urgenza di partire. “Allora il popolo prese la sua pasta, prima che lievitasse, con le madie avvolte nei mantelli sulle spalle” (Esodo XII - 34). Le madie sono i contenitori che servono per conservare le cibarie. Le potete riconoscere a un pranzo di pastori in Sardinia ancora oggi. Sono in corteccia di sughero intera in forma di grande vassoio vi si mettono gli arrosti nei grandi pranzi. Vi si conservava anche il pane a lievitare

-          La notte di veglia dunque, la notte della vigilia di Pasqua, del Plenilunio, del Passaggio, dell’Uscita dall’Egitto, della Rinascita di un popolo, oltre che la rinascita dell’Anno e della Natura dopo il buio invernale. Il sacrificio dell’Agnello Pasquale, già esistente prima di questi fatti e ancora in uso per molti popoli, ivi compresi Ebrei, Sardi e altri, sostituiva il Sacrificio del Primo Nato, che una volta era il Primogenito. I Latini lo chiamavano Ver Sacrum, o Primum Ver, al plurale  Prima.Vera. I Romani festeggiavano questo evento il 1° giorno di Nisanu. Si, quello che cade appunto con l’Equinozio, il 21 Marzo. Dal 21 Marzo si aspettava il 1° Plenilunio per festeggiare la Pesah. Questo non presso i Romani chiaramente, ma presso Ebrei e Sardi si.>  Da: “Sardana la Bibbia degli Urim” di Leonardo Melis.

-          Da “I Popoli del Mare. SISARA”


sabato 23 marzo 2024

CONVEGNO ARCHEOLOGICO di Oristano 2001. Leonardo Melis

 



12 mag 2015

sabato 16 marzo 2024

SCOPERTA CITTA SHARDANA sulla JARA

 


SCOPERTA CITTA SHARDANA sulla JARA 

20 ago 2015

giovedì 14 marzo 2024

I POPOLI del MARE e la BIBBIA (EXODUS)

 


I POPOLI del MARE e la BIBBIA (EXODUS) 

20 mag 2015

martedì 12 marzo 2024

BANDIERA SARDA. LA STORIA

 



8 feb 2015

giovedì 7 marzo 2024

VELA SHARDANA di Leonardo Melis ricostruita dall'Ing. Mario Marongiu

 



27 dic 2014

domenica 25 febbraio 2024

SHARDANA VIDEOS: BOLOGNA



SHARDANA VIDEOS

23 dic 2014

 

mercoledì 14 febbraio 2024

INTERVISTA A LEONARDO MELIS al parco della musica

 



domenica 11 febbraio 2024

SHARDANA VIDEOS ,...IL 3°

 



  20 ago 2010


giovedì 8 febbraio 2024

SHARDANA I CALCOLATORI DEL TEMPO

 


SHARDANA I CALCOLATORI DEL TEMPO

61.540 visualizzazioni 6 ott 2008

 

domenica 4 febbraio 2024

IL NOSTRO 1° VIDEO CARICATO SU YOU TUBE sui nostri SHARDANA, I POPOLI del MARE.



IL NOSTRO 1° VIDEO CARICATO SU YOU TUBE sui nostri SHARDANA, I POPOLI del MARE Prodotto dall'amico Tonino Mura 
Ne seguiranno tanti altri per mesi .. in 23 anni sul web e dopo 40 anni di ricerche. Dal Mediterraneo al Baltico, all'Africa, l'Egitto, ... a scoprire quanto in Italia si era dimenticato da secoli o forse Millenni. Per trovare in un tempio egizio quei soldati già famosi per gli egizi da 3500 anni fa e oltre e rappresentati in Sardinia e nel mediterraneo dai classici BRONZETTI rappresentanti navicelle con protomi raffiguranti animali sconosciuti nel Mediterraneo e guerrieri con armature in bronzo e l'elmo. con le Korna. i SHARDANA! Con loro i fratelli TURSHA, LIBU, SAKALASA, WASHASA, AKAYASA, TJEKKER, LIKKU, PHELESET e più tardi i DAR.DANI e TUATHA de DANA. Ossia: SARDI, SIKULI, CORSI, AKEY, TEUCRI, LUKANI, FILISTEI .... 

Uno scritto e un libro del 2001  che ha rivoluzionato la storia del Mediterraneo, prima esclusivamente Greco  e Romana non antecedente al 8° sec. a.C. sconvolgendo coloro che Leonardo chiamò ARCHEOBUONI  .. ossia i detentori delle chiavi del potere della storia mediterranea ... colpevoli di aver tenuto nascosto tutto ciò, comprese 33 statue scoperte nel 1974 a MONT'E PRAMA.