martedì 17 dicembre 2013

MOBILE ISTORIATO, decorato con la nostra Storia Nascosta


Un mobile massiccio. Appartenuto a una famiglia nuorese secoli fa. Decorato con i simboli più incredibili della nostra STORIA NASCOSTA. Vi si notano, dall'alto in basso:
- Uno GNU con sopra il DAN.GIR, l'antico calendario a 8 punte studiato da Leonardo Melis, nato a NIPUR nel 3765 a.C.
- Un'ARKA con a fianco ANTAS (SARDAN) con la corona piumata
- Un NURAKE
- DUE GRIFONI del tipo ritrovati a NUMRUD in pietra  e a THARROS in ORO.
E tantissimi altri simboli  millenari incredibili.

 Questa immagine fu postata da un forumista anni fa  sul forum "Shardana i Popoli del Mare"

6 commenti:

  1. http://youtu.be/LD0usI6-K-0
    in questo video c'e' un arazzo che sembra anche lui raccontarci qualcosa

    RispondiElimina
  2. Qui c'è buona parte della storia sarda.

    RispondiElimina
  3. complimentus a shardanaleo: custa cassa sarda antiga est unu splendori...in mesu a issa mi parit de bidere su dan gir e s'immagini de s'animali fissada in una moneta sarda dessu 230 a.c. chi appu bistu in su forum de Shardana is populus de su mari......AUGURIUS DE BONA PASCHIXEDDA A LEO E A TOTUS IS PERSONAS CHI LIGINT....

    RispondiElimina
  4. salve,
    ieri mi sono imbattuto per caso nella parola Sardanapalo sull'enciclopedia treccani. E' interessante, ma forse lei lo conosceva già:
    http://www.treccani.it/vocabolario/sardanapalo/

    "sardanapàlo (o Sardanapàlo) s. m. – Propr., nome (gr. Σαρδανάπαλος, lat. Sardanapālus) del re dell’Assiria di cui favoleggiarono i Greci, che adombra la figura dello storico re assiro Assurbanipal (668-626 a. C.), celebre, nella tradizione leggendaria e letteraria, per il lusso e le mollezze di vita e di costumi; quindi, per antonomasia, persona che vive nel lusso, nei piaceri e nella dissipatezza: Non v’era giunto ancor Sardanapalo A mostrar ciò che ’n camera si puote (Dante); i canti Che il lombardo pungean Sardanapalo (Foscolo, con riferimento al poema del Parini, che smascherava i difetti del «giovin signore»). "

    RispondiElimina
  5. SARDNA.PALO = ASSUR.B.ANIPAL (figlio di ASARA... di SARGON, di OSIRIS..)

    RispondiElimina
  6. riecco sto sargon
    mi incuriosisce non poco ma non trovo testi che ne parlino dettagliatamente
    anche perché qualcuno trova radici accadiche nei sardi

    RispondiElimina