sabato 24 febbraio 2018

#ORIGINEJUDIKATISARDI


#JUDIKATISARDIORIGINE
Da "SHARDANA Antichi Re del Mare"
<<Nonostante i tentativi di oscuramento della Storia della Sardinia
e di altre Nazioni del Mediterraneo appartenute ai Popoli
del Mare, noi oggi siamo in grado di smentire l’atto di nascita
ufficiale dei Judicati attribuito all’Impero di Bisanzio nel IX – X
sec. d.C. Riuscendo ad andare indietro almeno al 600 d.C. circa.
Questo nostro passo è messo in discussione da alcuni “studiosi
ufficiali” che citano un tributo imposto ai Sardi da Costante nel
663. Noi siamo naturalmente pronti a smentire, citando semplicemente
il fatto storico con una datazione di un fatto gravissimo
accadutogli e che non avrebbe permesso un’azione di imperio
contro un popolo poco incline all’obbedienza dei dominatori, già
al tempo dei Romani. Costante nel 663 era in fuga da Bisanzio
perché aveva assassinato il fratello. Essendo questo l’unico e l’ultimo
fatto citato riguardo la dominazione bizantina, deduciamo
che: almeno dal 663 d.C. Bisanzio doveva essere fuori dai giochi
del Mediterraneo e in particolare dai fatti di Sardinia. Inoltre
possiamo testimoniare che nel 599 I Longobardi attaccano
Cagliari e sono sconfitti dai Sardi. Da quali Sardi? Con tutto il
rispetto per gli amici Cagliaritani, Kar.El, la gloriosa città di origini
Shardana, aveva finito di essere gloriosa dopo la conquista da
parte dei Romani intorno al 3° sec. a.C. Noi quindi pensiamo che
già il riscatto dei Sardi fosse cominciato da azioni provenienti
dall’interno, grazie ai primi Judikes, ai Lakon. I Longobardi infatti
attaccarono successivamente la Corsica, che però fu liberata
dai Franchi. Franchi che di contro rispettarono la Sardinia ritenendola
sovrana, per essersi liberata da sola. Ne è prova la successiva
ambasciata dei Sardi a Ludovico il Pio. I Bizantini non
c’entrano e lo prova sia l’ambasciata di una delegazione sarda
a Ludovico, sia il fatto che successivamente a questi fatti e per
300 anni si citano le invasioni saracene, ma non si cita in nessun
testo, né sardo, né arabo, il nome e la presenza di Bisanzio. Possiamo
anche citare qualche secolo appresso e prima della nascita
ufficiale dei Judikati secondo la “Scienza Ufficiale”, ossia nel
850 d.C. circa, la Scomunica perpetrata da Nicolò I (847-855)
nei confronti dei Judici Sardi per matrimoni fra consanguinei.
Usanza questa che riporta alle frequentazioni egizie e alle origini
mesopotamiche (Abram, Isacco, Jakob) dei Shardana, oltre
che a confermare le nostre datazioni sulla nascita del Judikato
stesso.>>